Una Camminata per la Vita a Restena

Una Camminata per la Vita a Restena

Una passeggiata primaverile ad Arzignano

La Camminata per la Vita a Restena è una delle tante passeggiate che vengono organizzate ad Arzignano (e nell’Italia intera) durante tutto l’anno ma in particolare in Primavera, quando non fa né freddo né caldo e la natura è in fioritura, condizioni ideali per questo tipo di eventi.

camminata per la vita restena

Finalmente quest’anno (2022) dopo due anni di camminata “in differita” causa Covid, torneremo a passeggiare insieme. L’appuntamento è per domenica 3 Aprile, partenza tra le 7 e le 10 (le 9.30 per chi fa i percorsi di 12 e 17 km). Il costo è di 5 euro per adulto, 2,50 per i bimbi. 

Che sia la versione tradizionale, o quella speciale in epoca di Covid, la Camminata per la vita è una passeggiata tra ciliegi in fiore, vecchie case dai muri pendenti, incredibili fiori selvatici e un’antica villa in vendita.

camminata per la vita restena

Quest’anno ci sono 4 possibili percorsi: 4km (adatto alle famiglie con passeggini), 6km (per passeggini con ruote robuste), 12 e 17km. Lungo la via ci sono vari “ristori” dove poter bere e mangiare qualcosa, rifocillarsi per ripartire più forti di prima. 

camminata per la vita

un ristoro

Eventi come questo mi sono sempre piaciuti perché sono un modo per tenersi in forma e scoprire la propria terra (e in effetti stanno diventando sempre più popolari); io per esempio non avevo mai passeggiato prima su quelle colline, a soli 10 km da casa mia. La vista da lassù è incredibile, con tutti quegli alberi bianchi che interrompono il marrone del bosco. Inoltre, camminare accompagnati da cani che corrono come pazzi dalla contentezza e vedere i bambini che molto pazientemente marciano i loro primi 6 chilometri di fila, è veramente un piacere. Fa bene all’umore. Quando l’ho fatta io alla fine dei 18 chilometri camminavo a malapena, ma ne è valsa la pena (la seconda volta ho fatto i 12, più alla mia portata).

La Camminata per la Vita è particolarmente importante perché è organizzata anche per raccogliere fondi a scopo benefico. Ogni anno i destinatari sono diversi; durante la prima edizione fu la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, nel 2022 l’Associazione “Il Sorriso di Angela”. 

camminata per la vita arzignano

Alla fine della passeggiata questo cane deve aver corso almeno 4 volte la distanza!

Eventi come la Camminata per la Vita sono un mix di cultura, cibo e socializzazione. Le passeggiate sono un ottimo modo per incontrare vecchi e nuovi amici, passare del tempo nella natura e (ri-)scoprire il territorio in cui viviamo.

camminata per la vita

Panorama e un contadino: non ci sono domeniche per loro.

Il prossimo appuntamento, sempre in questa zona, è a San Zeno per una camminata in collina il 25 Aprile.

Lago di Fimon

Lago di Fimon

Uscita fotografica al lago dei Colli Berici

Io non so se il Lago di Fimon sia sempre stato così bello, ma ultimamente lo trovo davvero affascinante.

E’ uno dei pochi laghi di Vicenza, di origine glaciale, circondato da colline su tre lati, bellissimo sia d’estate che in inverno (e vogliamo parlare dei colori in autunno?). Ha una storia antichissima che risale al Neolitico e nelle sue vicinanze sono stati trovati dei reperti archeologici interessanti.

Ricco di flora e fauna, personalmente adoro i canneti vicino all’acqua, le ninfee, i germani e i cigni che si avvicinano nella speranza di ricevere un po’ di pane (anche se forse quest’abitudine che hanno acquisito non è proprio salutare).

La zona parcheggi, dove arriva la strada, è ad est e sud del lago. Spesso il parcheggio alla fine della strada è pieno, ma ce n’è uno che mi sembra abbastanza grande all’inizio del lago, sul lato sud.

La passeggiata

C’è una bella passeggiata che si può fare tutto attorno al lago, una strada sterrata di circa 5 chilometri, tutta pianeggiante, facilmente percorribile a piedi o in bici. Noi l’abbiamo fatta in poco più di un’ora, ma è bello andarci con calma per apprezzare la pace e tranquillità del lago. D’estate è anche abbastanza all’ombra, quindi sempre fattibile anche nei giorni più caldi (anche se io ho scelto l’ora prima del tramonto per trovare la luce migliore per fare foto).

Il lato del lago opposto ai parcheggi è un po’ meno bello di quello ad est, secondo me, perché non si vede molto il lago, la strada è separata dall’acqua da una fitta vegetazione. Ma ci sono delle belle aree verdi con panchine dove fare un picnic con gli amici o fermarsi a leggere un libro, anche perché meno persone si “avventurano” fino a qui. Le parti a sud ed est mi piacciono tantissimo perché offrono molti spunti fotografici.

Si trovano spesso, da entrambi i lati, dei pescatori con le loro barchette, ottimi soggetti fotografici pure questi, belli da vedere anche per chi non fotografa. La pesca sportiva è in effetti ammessa, e i pescatori possono campeggiare per un massimo di due notti (capita spesso di vedere delle tendine attorno al lago).

Fimon è anche adatto per un giro in bici attorno al lago; inoltre è collegato tramite una pista ciclabile e strade poco trafficate alla Riviera Berica e Vicenza. Un giorno farò anche questo giro.

Mangiare e bere al Lago di Fimon

Ci sono alcuni bar e ristoranti dalle parti dei parcheggi, un bar proprio sull’acqua, che nelle domeniche d’estate sono piuttosto (giustamente) affollati.

Noi aperitivo al lago e poi abbiamo deciso di andare a cena da Pierina, un agriturismo ad un paio di chilometri dal lago. Posto molto suggestivo, i numerosi tavoli sono sotto un portico e delle viti, nel cortile scorazzano liberamente polli e altri animali.

Meglio prenotare, il loro girarrosto è piuttosto popolare (e davvero buono); aperto da venerdì a domenica, da aprile a ottobre o novembre, non ricordo.

Direi che il Lago di Fimon è il posto ideale per un pomeriggio nella natura, che sia di passeggiata, bicicletta o semplice relax.

Corte di Casale

Corte di Casale

Cena a

Corte di Casale

Vicenza

Mercoledì di agosto a cena alla Corte di Casale.

La Corte di Casale non è un ristorante aperto tutti i giorni; è una vecchia villa dove si festeggiano eventi, cene aziendali, matrimoni. A volte però la manager Arianna vi organizza delle cene di degustazione, per far provare la propria cucina a futuri sposi o interessati (tra l’altro Arianna è bravissima ad aiutarvi ad organizzare il vostro matrimonio o evento).

Una delle cucine migliori della zona, a mio parere.

La location

Un’antica dimora del 1800, alcuni dettagli rustici antichi, un bel parco, tanta natura intorno.

I dettagli

Mozzarella affumicata e taralli

Gli antipasti

Prosciutto e melone

Sopressa e fichi. Ma quanto buoni sono i fichi a tavola???

I primi piatti

Risotto al Barolo, mele di Belfiore, speck croccante.

Mai mangiato risotto più buono.

 

Corte di Casale - matrimoni a vicenza

Fagottino ai carciofi e code di gamberoni su lettino di valeriana.

I secondi

Tagliata di vitello ai frutti di bosco con verdure di stagione.

Io a questo punto ero già bella sazia, ma era talmente buono che ho fatto anche il bis (di una fettina sola però).

Vino sempre di ottima qualità.

I dolci

Sorbetto al mojito e spugna (sponge cake?) con creme.

Seguite la loro pagina facebook per sapere quando sarà la prossima cena 🙂

It’s Going to be Perfect!

vieni con me!

Laita, la contrada del gusto

Laita, la contrada del gusto

Bruschetta alla

Laita

La contrada del gusto

Qualche tempo fa sono stata a cena alla Laita, la contrada del gusto, uno dei locali più carini della mia zona, la Valle del Chiampo.

E’ una vecchia contrada a Crespadoro sistemata e convertita in un elegante ristorante, bruschetteria e gelateria.

Ho fatto talmente tante foto quella sera che ho pensato di dedicarle un intero post.

La location

laita contrada del gusto

Queste vecchie case in sasso sono una delle più belle eredità che abbiamo. 

laita crespadoro
Immersi nella natura dell’Alta Valle del Chiampo.

Con stile.

laita crespadoro

Il letto dei nonni 

laita crespadoro
vecchia casa crespadoro
bruschetta chiampo

Laita,

i dettagli

laita contrada del gusto
vecchia casa altissimo
madonna valle del chiampo
bruschetteria vicenza
vecchia contr? crespadoro
vecchia contrada valle del chiampo
bruschetta crespadoro
gelateria vicenza
aperitivo valle del chiampo

Aperitivo con gnocco fritto e pancetta.

Sciroppo di sambuca, durello e limone. 

Laita,

la cena

Bruschetta caciotta di Burlino, cubi di trota affumicata, saor, mela, spinacino fresco.

Pane: ciabatta integrale con farina di segale.

bruschetta laita
gelato la laita

Coppa gelato (si potrebbe cenare anche solo con questo).

Il gelato della Laita è stato votato 7° miglior gelato d’Italia!

bruschetta valle del chiampo

Il gelato alla Laita merita una sezione a sé perché è un’esperienza unica.

Soprattutto l’affogato.

gelateria chiampo
gelato chiampo
la laita crespadoro
laita chiampo
e quando si fa notte…
la laita chiampo
ristorante vicenza
vecchia contrada valle del chiampo
ristorante vicenza

E’ l’attenzione per i dettagli che rende questo posto così speciale, dagli ingredienti dei piatti proposti al più piccolo fiorellino.

design vicenza
design vicenza

definitely recommended…

It’s Going to be Perfect!

vieni con me!