Domattina allora in teoria partiamo per l’Annapurna Sanctuary. Dico in teoria, perch? stamattina mi son slogata leggermente una caviglia, facendo uno scalino con la testa per aria.
Abbiamo dovuto pagare euro 20 di entrata al parco pi? 15 di “permesso” per camminare??? cos’? sta roba? gi? mi tocca fare la fatica e mi tocca anche pagare?? Boh. Comunque non c’ho voglia per niente. C’? un monticello carino qui a Pokhara, da cui si vedono bene i monti, ma ? a un paio d’ore di cammino dal centro. Non ci sono andata. E mi aspettano tra i 10 e i 12 giorni di trekking, 6 ore al giorno… Non so perch? lo faccio. Anzi, lo so. E’ che non si pu? venire in Nepal e non fare trekking. Sarebbe come andare in Italia e non mangiare la pizza. Vabb?. In teoria il paesaggio ? cos? spettacolare che ti passa la stanchezza. Speriamo ….
Mi son anche comprata un sacco a pelo. Non so perch? l’ho comprato. Ne avevo bisogno, perch? quello che ho a casa ? un po’ inutile, ma potevo semplicemente noleggiarlo, visto che non c’ho posto nello zaino. Non so dove lo metter?. Per il trekking mi porto lo zainetto piccolo, meglio portare poco peso, ma poi quando torno e devo ricaricarmi tutto in spalle, dovr? buttare una maglia per far posto al sacco a pelo. Vabb?. Vedremo.
Sento un odore strano. Di bruciato. Non son sicura se viene dalla cucina o dalla presa a cui ? collegato il mio computer …
Mi sto bevendo un t? nepalese. Non male, ma preferisco lo “sweet tea” del Tibet. Non il yak butter milk tea, quello ? abbastanza vomitevole, ma lo sweet tea, quello s? che ? buono. Ok. Informo l’ambasciata italiana in Kathmandu del mio itinerario.
A presto.
PS. ho scoperto che non c’? un’ambasciata italiana in Nepal. Ho avvisato l’ambasciata in India. notte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: